HOT NEWS

Google lancia Wallet Card la sua prima carta di debito
NEWS

Google lancia Wallet Card la sua prima carta di debito

Google entra anche nel settore bancario con una propria carta di debito fisica che va ad afficanre l’app per Android che consentiva di pagare tramite smartphone i propri acquisti.

Ore 9:30 del 25 novembre, scritto da Tommaso Giani in Internet e Business.Leggi articolo
La top 10 dei siti più pericolosi by G Data
NEWS

La top 10 dei siti più pericolosi by G Data

Se nel passato il malware è stato utilizzato per essere diffuso tramite e-mail, oggi gli attacchi provengono soprattutto dai siti internet che rappresentano il canale principale di distribuzione per worm, Trojan e altri pericoli simili. 

Ore 15:52 del 20 novembre, scritto da Redazione in Internet e Business.Leggi articolo
Google in azione contro la pedopornografia online
NEWS

Google in azione contro la pedopornografia online

Per combattere il triste fenomeno della pedopornografia online, Google ha deciso di intervenire in modo deciso mettendo a disposizione circa 200 ricercatori per individuare, contrassegnare ed eliminare i risultati delle proprie ricerche inerenti questa piaga sociale. Al momento sono stati eliminati già circa 100.000 risultati.

Ore 15:28 del 18 novembre, scritto da Redazione in Internet e Business.Leggi articolo
Amazon: presto spedizioni anche di domenica
NEWS

Amazon: presto spedizioni anche di domenica

Con le consegne effettuate anche di domenica Amazon eroderà definitivamente anche l’ultimo vantaggio dei negozi fisici rispetto a quelli virtuali: l’immediatezza. Dal prossimo 17 novembre infatti, di comune accordo con U.S. Postal, a Los Angeles e New York saranno consegnati i pacchi anche nel week-end. Il prossimo anno seguiranno anche Dallas, New Orleans, Houston e Phoenix. E le altre nazioni?

Ore 9:30 del 13 novembre, scritto da Tommaso Giani in Internet e Business.Leggi articolo
Oltre i cookie: Facebook, Google e Microsoft sperimentano nuove soluzioni
NEWS

Oltre i cookie: Facebook, Google e Microsoft sperimentano nuove soluzioni

Facebook, Google  e Microsoft sono alcuni dei giganti della Rete che stanno sperimentando nuove soluzioni alternative ai cookie, ormai obsoleti soprattutto in ambito mobile, per rendere la raccolta dati assieme più efficiente e sicura.

Ore 11:30 del 30 ottobre, scritto da Tommaso Giani in Internet e Business.Leggi articolo
YouTube: presto la svolta a pagamento?
NEWScon 2 commenti

YouTube: presto la svolta a pagamento?

I contenuti di YouTube presto a pagamento? Per sfruttare a fondo gli accordi presi per Play Now All Music, Google potrebbe effettivamente inserire la fruizione a pagamento, del tutto priva di pubblicità.

Ore 10:30 del 29 ottobre, scritto da Tommaso Giani in Internet e Business, Social Network.Leggi articolo
Anche Acer e MSI presentano ottimi fatturati
NEWS

Anche Acer e MSI presentano ottimi fatturati

Dopo AMD, che grazie agli accordi firmati con Microsoft e Sony per l’hardware delle console Next-Gen torna a fare profitti, ci sono buone notizie anche per Acer e MSI su questo fronte.

Ore 17:20 del 18 ottobre, scritto da Redazione in Internet e Business.Leggi articolo
AMD torna a fare profitti
NEWS

AMD torna a fare profitti

Nell’ultimo trimestre fiscale, AMD ha fatto registrare risultati che hanno sorpreso gli analisti. Il motivo principale viene dagli accordi firmati con Microsoft e Sony per l’hardware delle console Next-Gen, mentre il settore PC continua a perdere quote, facendo scendere il valore delle azioni.

Ore 16:34 del 18 ottobre, scritto da Manuel Di Frangia in Internet e Business.Leggi articolo
Facebook acquisisce Onavo
NEWS

Facebook acquisisce Onavo

Facebook si vuole espandere nei Paesi cosiddetti emergenti, in cui spesso però l’accesso alla Rete è ancora difficile o molto precario. In quest’ottica quindi l’importante investimento richiesto per acquisire Onavo ha perfettamente senso. Inoltre in questo modo Facebook ha finalmente un quartier generale in Medio Oriente.

Ore 9:30 del 15 ottobre, scritto da Tommaso Giani in Internet e Business.Leggi articolo
Alliance For Affordable Internet: la Rete deve costare meno
NEWS

Alliance For Affordable Internet: la Rete deve costare meno

L’accesso a Internet deve costare meno, per abbattere il digital divide e consentire a molti che attualmente ne sono esclusi di poter usufruire dei tanti servizi e del sapere conservato nel Web (portando anche maggiori guadagni alle aziende coinvolte nel progetto, è bene dirlo): di questo sono profondamente convinte tutte le grandi aziende, gli enti governativi e le associazioni non-profit che nei giornis corsi si sono costituite nella A4AI, Alliance For Affordable Internet.

Ore 15:30 del 9 ottobre, scritto da Tommaso Giani in Internet e Business.Leggi articolo

Fan di Facebook

Seguici o condividi su:

Assistenza Tecnica

▲ torna su Login »

Per qualsiasi informazione si prega di utilizzare la sezione Contatti - Pagina dello Staff.
Nomi e marchi appartengono ai legittimi proprietari e vengono utilizzati per il solo scopo informativo.
Tutti i contenuti pubblicati, salvo diversa indicazione, sono soggetti alla licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Condividi allo stesso modo 3.0 Italia.
Licenza Creative Commons
2011 - TechArena
P.Iva: 02914540980