Review AMD Radeon R9 290: analisi tecnica e prestazionale!

 

AMD presenta ufficialmente la scheda video Radeon R9 290, una variante depotenziata della R9 290X, che si pone l’obiettivo di offrire performance di fascia enthusiast ad un prezzo competitivo. Proseguendo la lettura di questo articolo, approfondiremo la sua architettura e analizzeremo le performance alle risoluzioni più utilizzate dai moderni videogiocatori, oltre che in modalità Eyefinity, inoltre non mancano i test in overclock e l’analisi sui consumi e sulle temperature.

Una quantità limitata di modifiche al design, al sistema di raffreddamento ed al software, ma con una maggiore attenzione sull’aspetto puramente tecnico, è questa la strada intrapresa da AMD per sfornare una scheda video dalle elevatissime performance ma dal prezzo contenuto. Le NVIDIA GeForce GTX 780 e TITAN hanno sicuramente fatto parlare di sé per le loro qualità prestazionali, ma di certo anche per i prezzi elevatissimi (inizialmente vendute rispettivamente a 650 e 1000 euro). AMD, con il recente lancio della Radeon R9 290X, ha voluto mettere fine a questo trend, ottenendo prestazioni in linea ed addirittura superiori a prezzi di poco oltre i 500 euro.

Quest’oggi, con il lancio della Radeon R9 290, AMD si ripropone di battere la concorrenza con un prodotto ugualmente potentissimo, ma con un prezzo ancor più aggressivo. Una scheda che, secondo i dati, dovrebbe risultare la scelta ideale per l’utenza appassionata e quella più esigente, che vuole ottenere il massimo con i videogiochi più evoluti (anche con monitor ad altissime risoluzioni e configurazioni multi schermo), pur senza spendere esageratamente il proprio denaro.

AMD-Radeon-R9-290-Foto-1

Come anticipato, la scheda video in test oggi consiste in una versione depotenziata della Radeon R9 290X e, in particolare solo il processore grafico ha subito dei limiti. La GPU “Hawaii” realizzata con processo produttivo a 28 nm è composta da 6,2 miliardi di transistor, dispone di 16 Unita di Texture disattivate (160 abilitate) e una conseguente riduzione di 256 Stream processor (ne può sfruttare 2560). Anche la frequenza di funzionamento del Core è stata ridotta, da 1 GHz sino a 947 MHz, oltre a ciò non ci sono altri aspetti che differiscono dal modello top gamma. Di seguito un riassunto delle principali caratteristiche della gamma AMD Radeon R9:

AMD Radeon R7 e R9 specifiche

Il comparto memoria si basa sull’uso di 16 chip GDDR5 per una capacità totale di 4 GB, sfruttano un Bus a 512 Bit ed operano alla frequenza di 1250 MHz, questa combinazione permette un bandwidth RAM-GPU di ben 320 GB/s.

AMD Radeon R9 290 GPU-Z

Report del software GPU-Z, riferito all’AMD Radeon R9 290. Nota; l’attuale versione non è perfettamente supportata.

A livello tecnologico segnaliamo l’implementazione di un nuovo algoritmo per la gestione della velocità della ventola e delle rispettive temperature di funzionamento della scheda, feature pensata per rendere la scheda nel complesso più silenziosa. Oltre a ciò, la R9 290 offre tutte le più recenti caratteristiche presenti già nella famiglia Radeon HD 7000, tra le principali citiamo: AMD ZeroCore, AMD Eyefinity, DirectX 11, OpenCL 4, DirectCompute 5.0, inoltre ricordiamo l’implementazione delle nuova API AMD Mantle e della tecnologia AMD TrueAudio.

AMD Radeon R7 e R9 img 1AMD Radeon R7 e R9 img 2

AMD Radeon R7 e R9 img 3AMD Radeon R7 e R9 img 4

Proseguiamo con l’analisi fotografica e successivamente con i test prestazionali.

 


 
Tag dell'articolo: , , , .

 

Non sono ammessi commenti per questo articolo.

Fan di Facebook

Seguici o condividi su:

Assistenza Tecnica

▲ torna su Login »

Per qualsiasi informazione si prega di utilizzare la sezione Contatti - Pagina dello Staff.
Nomi e marchi appartengono ai legittimi proprietari e vengono utilizzati per il solo scopo informativo.
Tutti i contenuti pubblicati, salvo diversa indicazione, sono soggetti alla licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Condividi allo stesso modo 3.0 Italia.
Licenza Creative Commons
2011 - TechArena
P.Iva: 02914540980